Informazioni su prestiti personali, mutui casa ed altre forme di finanziamento

Prestito a dipendenti pubblici e privati

Tutti i lavoratori dipendenti con contratto a tempo  indeterminato, che siano impiegati nella pubblica amministrazione o nel settore privato, possono con facilità accedere al credito al consumo per ottenere un prestito personale.

Per ottenere un prestito personale finalizzato all'acquisto di uno specifico bene, solitamente è sufficiente portare direttamente nel negozio dove si intende acquistare il bene l'ultima busta paga percepita, e recarsi dal personale addetto ai finanziamenti. Oltre alla busta paga serviranno anche le coordinate bancarie per l'eventuale addebito direttamente sul conto corrente delle rate del prestito ed un documento valido.

Piccolo prestito
I dipendenti pubblici hanno anche la possibilità di ottenere un prestito dall'INPDAP per necessità urgenti, che attualmente può essere al massimo di poco più di 10.000 Euro. Per avere diritto a questo tipo di prestito occorre essere iscritti alla "Gestione Unitaria Autonoma delle prestazioni creditizie e sociali" e percepire una retribuzione mensile fissa e continuativa.

Prestiti pluriennali diretti
Oltre al piccolo prestito gli iscritti all'INPDAP possono ottenere una ulteriore prestazione per far fronte a documentate necessità personali o familiari, il cui importo può essere al massimo pari ad un quinto del proprio stipendio netto moltiplicato per il numero di rate prescelto. In questo caso si richiede che il dipendente sia in attività di servizio ed abbia almeno quattro anni di servizio effettivo nel rapporto di impiego utile a pensione, anni che scendono a due in caso di invalidi o mutilati di guerra o decorati al valore militare.

Cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio garantisce la finanziaria che eroga il prestito. L'importo viene trattenuto direttamente alla fonte dal proprio datore di lavoro, che lo detrai dalla dalla busta paga e lo versa all'istituto erogante. Oltre alla classica cessione del quinto dello stipendio, esistono soluzioni analoghe ma senza la trattenuta in busta paga, riservate a dipendenti di imprese di grandi dimensioni.

Prestito fiduciario
Nel caso di prestito fiduciario la garanzia è data dall'emissione di cambiali, che rappresentano quindi un'alternativa alla trattenuta in busta paga. Il prestito garantito da cambiali spesso viene erogato anche a soggetti che non hanno accesso ad altre forme di finanziamento per via di precedenti problemi su pagamenti.

Data pubblicazione: 21 marzo 2008