Informazioni su prestiti personali, mutui casa ed altre forme di finanziamento

Prestito senza busta paga

Prestito senza busta paga
Clicca per ingrandire
Per ottenere un prestito personale occorre fornire all'istituto erogante alcune garanzie, garanzie che quasi sempre si identificano con la busta paga del richiedente. Negli ultimi anni però sono sempre di più i lavoratori atipici, che hanno magari anche un ottimo introito ma senza la relativa sicurezza di un lavoro da dipendente tradizionale, senza parlare di lavoratori in nero o di disoccupati.

Per queste persone ottenere un prestito non è altrettanto facile ed immediato, anche se ci sono alcune soluzioni che consentono di ovviare all'inconveniente ed offrire alla banca o alla finanziaria sufficienti garanzie per concedere il finanziamento.

La soluzione più immediata è quella di offrire in garanzia un proprio eventuale immobile di proprietà. La casa diventa in questo modo uno strumento fondamentale per ottenere denaro dalla banca, rappresentando una garanzia sicura ed inalienabile. Offrire la propria abitazione come garanzia però comporta un rischio non indifferente, perchè nel caso non si riuscisse a ripagare le rate del prestito si correrebbe un serio rischiom visto che la banca potrebbe rifarsi sul bene offerto come garanzia.

Se però avete da tempo un conto corrente in quella banca e la richiesta di prestito personale è limitata, spesso la sola regolarità delle vostre operazioni sul conto sarà sufficiente a fare da garanzia. Parlate con la banca, e non esitate a mostrare la vostra continuità nel rapporto come correntista.

L'ultima soluzione è quella di avere una terza persona fare da garante per il prestito, controfirmando le pratiche. Ovviamente questa persona dovrà di nuovo essere in grado di offrire alla banca garanzie come ad esempio la busta paga, ed in caso di vostra insolvenza sarà chiamato a rispondere per coprire il debito rimanente.


Data pubblicazione: 03 novembre 2010